Il soft lifting è un intervento poco invasivo al quale si ricorre per ridurre segni di cedimento cutaneo del viso e che al pari di un classico lifting può garantire un recupero della giovinezza. La mini-operazione prevede l’utilizzo di fili di sospensione che inseriti sottocute, svolgono un’azione sostenitrice della struttura del volto e distendono la cute.

PERCHE’ OPTARE PER QUESTO TRATTAMENTO

Il soft lifting è consigliato nei casi di rughe superficiali e non particolarmente estese di viso e collo, volendo stimolare ulteriormente la cute. L’intervento è meno invasivo rispetto al classico lifting del viso e non prevede lo scollamento e il riposizionamento della cute tramite incisioni. Infatti la sua azione anti-aging è garantita dall’utilizzo di fili di sospensione realizzati con materiale biocompatibile e riassorbibile che rende la cute più elastica e tonica. Possono sottoporsi a questa operazione uomini e donne senza evidenti limiti di età, ma a seconda delle condizioni della cute del viso, il chirurgo provvederà però a consigliare il soft lifting o il lifting classico. Inoltre l’intervento è compatibile con altri interventi non invasivi e offerti in tal caso dalla medicina estetica.

COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO

Il soft lifting ha durata e entità di svolgimento diversi rispetto al classico lifting. Innanzitutto non è prevista una anestesia generale ma locale e non sempre con ulteriore sedazione. Per l’inserimento dei fili biostimolanti il chirurgo non dovrà effettuare delle incisioni ma utilizzerà aghi specifici molto sottili in grado di consentire il posizionamento corretto degli elementi che sosterranno la cute del volto. Solitamente al termine dell’operazione, il chirurgo permette al paziente di scegliere se attendere in clinica o ritornare a casa in giornata. I risultati del soft lifting sono inoltre visibili dopo pochissimo e tempo, ma non permanenti.

FASE POST-OPERATORIA

Per questo intervento anti-aging non si può parlare di vera e propria degenza post-operatoria. Difatti il paziente non dovrà cambiare temporaneamente il proprio stile di vita, ma sarà sufficiente effettuare dei controlli durante l’anno per costatare le condizioni dei fili di sospensione e quindi valutare se sottoporsi ad un nuovo intervento. Il risultato dell’intervento ha durata massima di un anno e mezzo.

RISCHI EVENTUALI

La particolarità di questo intervento estetico è la quasi totale assenza di rischi. Non ci sono infatti probabilità infettive, in quanto i fili di sospensione sono compatibili con l’organismo umano. Inoltre in caso di errato posizionamento dei fili si potrà ricorrere ad un ulteriore intervento non invasivo.

 

Nel centro di chirurgia estetica Firenze del Medico Roberto Bertoloni, per l'intervento di soft lifting vengono utilizzati esclusivamente materiale certificato, garantendo al futuro paziente che ci si sottopone la massima tranquillità e trasparenza.

 

 

Dott. Roberto Bertoloni