Il lifting delle braccia, definito anche come brachioplastica è l’intervento di rimodellamento delle braccia, che restituisce un aspetto tonico, elastico e più giovane agli arti superiori, eliminando tessuto cutaneo in eccessoL’operazione si presenta come coadiuvante della liposuzioneSi ricorre invece all'intervento di lifting per le cosce in caso di una ptosi muscolo-cutanea, ovvero l'assenza di tonicità, con rilassamento cutaneo e muscolare. L'operazione permette di ottenere cosce dalla forma soda.

PER RITROVARE LA TONICITA’

Il rilassamento delle braccia e delle cosce è generalmente causa di un processo di invecchiamento cutaneo e tissutale, che provoca una conseguente perdita di elasticità e di tono muscolare. Il lifting alle braccia e delle cosce è quindi consigliato soprattutto in questi casi laddove si tratti di rilassamento prevalente del tessuto cutaneo e non nettamente adiposo. Quando infatti, la flaccidità delle braccia e delle cosce è il risultato di una sostanziale perdita di peso, a seguito di uno stato di obesità, si opta prevalentemente prima per la liposuzione. La brachioplastica e il lifting delle gambe, nonostante qualche aspetto negativo, come la possibile visibilità delle cicatrici, assicurano risultati permanenti.

COME SI SVOLGE L’INTERVENTO

Il lifting delle braccia è svolto in anestesia generale o locale con sedazione e ha una durata variabile dai 40 minuti fino ad 1 ora e mezza. Il chirurgo utilizza il bisturi o il laser per praticare delle incisioni attraverso cui provvederà alla rimozione della cute in eccesso previa lipoaspirazione locale. Le incisioni possono essere effettuate o entro il solco ascellare o in situazioni critiche in verticale lungo la superficie laterale-posteriore delle braccia. Una volta concluso, il chirurgo richiude con punti di sutura e le opportune medicazioni intorno alle braccia.

Il lifting delle cosceAnche l'intervento di lifting delle cosce è svolto in anestesia generale o preferibilmente locale. Per lo stiramento della pelle, il chirurgo effettua delle incisione partendo dalla regione inguinale, attraverso la fascia interna delle cosce, fino a raggiungere la zona dei glutei. Prima di incidere la zona interessata si procede all’aspirazione del grasso in eccesso tramite un lipo-aspiratore apposito. Anche in questo caso, dopo la sutura si applica una medicazione elastica.

FASE POST-OPERATORIA

Brachioplastica: dopo l’operazione di brachioplastica, il paziente potrà tornare, entro il giorno successivo, al suo domicilio, preservandosi dal compiere attività stancanti. È infatti importante limitare i movimenti con le braccia per evitare una possibile apertura dei punti. Le attività sportive potranno essere riprese entro un mese. I rischi di infezione sono ridotti se il paziente assumerà, secondo prescrizione medica, gli appositi medicinali. La medicazione elastica è da rimuovere entro una settimana, mentre per i punti di sutura saranno sufficienti 4 o 5 giorni.

Lifting cosce: come per la degenza del lifting delle braccia, anche per l’intervento delle cosce è fondamentale ridurre i movimenti delle gambe. Difatti per le prime settimane è consigliato non guidare. Inoltre gli analgesici prescritti vanno assunti regolarmente per ridurre il rischio di infezioni. I punti vengono ugualmente rimossi entro 5 giorni.

POSSIBILI RISCHI

Possibili rischi di entrambe le operazioni sono da ricondurre ad una possibile cicatrizzazione anomala dei punti di sutura. In questi casi le cicatrici potrebbero apparire piuttosto visibili e quindi potrebbe essere necessario sottoporsi a qualche trattamento laser riparativo.

 

Nel centro di chirurgia estetica Firenze del Medico Roberto Bertoloni, per l'intervento di lifting delle cosce vengono utilizzati esclusivamente materiale certificato, garantendo al futuro paziente che ci si sottopone la massima tranquillità e trasparenza.

 

 

Dott. Roberto Bertoloni