Col tempo la pelle del corpo e del viso perde la sua originaria bellezza. Tono, luminosità ed elasticità sono sostituiti da macchie, iperpigmentazioni e piccole rughe che troppo in evidenza mostrano gli anni trascorsi. Per preservare la salute della pelle, sempre più donne e uomini ricorrono a trattamenti medico-estetici in grado di garantire i risultati sperati.

 

CONTRO IL TEMPO

L'utilizzo di prodotti erboristici e farmaceutici può favorire un ritardo della comparsa dei segni dell'invecchiamento cutaneo. Condurre, inoltre, uno stile di vita sano e una corretta alimentazione è importante per preservare la bellezza cutanea. Stabilire con precisione quando la pelle perda i suoi principi attivi non è possibile. Ogni individuo ha una proprio conformazione fisico-genetica che controlla i parametri di stabilità o alterazione dei tessuti. Per tale ragione, non mancano casi in cui a richiedere trattamenti di ringiovanimento cutaneo siano pazienti di età compresa tra i 30 e i 40 anni.

 

LA MEDICINA ESTETICA

I trattamenti proposti dalla medicina estetica per combattere i segni del tempo, sono indicati per pazienti di tutte le età e per inestetismi cutanei di varia entità. Tra i più comunemente richiesti si ricordano:

  • il peeling chimico
  • la carbossiterapia
  • l'elettrostimolazione
  • la radiofrequenza
  • la luce pulsata.

Tutti questi trattamenti permettono di rimuovere o quanto meno ridurre piccole imperfezioni cutanee e allo stesso tempo stimolare il tessuto a produrre collagene ed elastina.

  

LA CHIRURGIA ESTETICA

Le proposte della chirurgia plastica, benché più invasive consentono di ottenere risultati a lunga durata. Tra le operazioni chirurgiche più richieste si annoverano:

Si tratta solo di alcuni tra gli interventi ai quali è possibile ricorrere per ridurre rughe d'espressione e altre piccole imperfezioni dovuti all'invecchiamento.

 

LA LASERTERAPIA

Anche la laserterapia è piuttosto efficace nel trattamento dei segni del tempo. Il laser permette infatti di ottenere un complessivo miglioramento della cute con effetto di ringiovanimento. La strumentazione laser prediletta per una seduta di anti-aging è il CO2, l' Erbium o ND-YAG frazionato. Il trattamento frazionale è un'attimo rimedio per la rigenerazione della pelle. Grazie a questo particolare sistema infatti, solo la parte del tessuto cutaneo di interesse è trattato dal laser, senza rishi di danneggiamento per quella circostante. Il raggio agisce più o meno in profondità, stimolando la produzione di principi attivi quali collagene ed elastina. Il trattamento dura circa 30 minuti e non sono necessarie medicazioni al suo termine. È  consigliato però non utilizzare creme di particolare origine e non esporsi per tempi prolungati ai raggi UV.

 

 

Nel centro di medicina estetica Firenze del Medico Roberto Bertoloni, per il trattamento di laserterapia per ringiovanimento cutaneo vengono utilizzati esclusivamente materiale certificato, garantendo al futuro paziente che ci si sottopone la massima tranquillità e trasparenza.

 

Dott. Roberto Bertoloni