La gluteoplastica è un intervento di chirurgia plastica ed estetica, che conferisce tono, definizione e volume ai glutei. Questa tipologia d’intervento è richiesta da tutti coloro che, sia per l’avanzare  dell’età, sia per una conformazione naturale del proprio fisico, possiedono glutei dall’aspetto flaccido e poco sodo e dai tessuti troppo rilassati.

 

VISITA PREOPERATORIA

Dal momento che esistono diversi modi per intervenire chirurgicamente sul paziente, è opportuno che quest’ultimo si sottoponga ad una visita medica con un chirurgo prima dell’operazione. Egli valuterà l’opportunità dell’intervento, deciderà con quale tecnica agire per raggiungere gli obiettivi auspicati ed indicherà non solo le modalità con cui intenderà procedere, ma anche come si svolgerà la fase post-operatoria e quella della guarigione, affinché il paziente possa affrontare al meglio la situazione.

 

TECNICHE OPERATORIE

In base alla conformazione fisica del paziente, il chirurgo ha la possibilità di scegliere tra due diverse tecniche chirurgiche:

inserimento di protesi nei glutei

lipofilling dei gluteiLa durata complessiva dell’intervento varia da 1 a 2 ore.

Inserimento protesi: il chirurgo opta per questa tecnica d’intervento, quando i glutei del paziente presentano poco tessuto adiposo e se, soprattutto, il paziente desidera un cospicuo aumento del volume dei glutei.Dopo aver somministrato un’anestesia locale, con conseguente ricovero in day-hospital (talvolta si opta per un tipo di anestesia totale, con regime di ricovero di almeno una notte), il chirurgo, mediante bisturi, opera un’incisione in basso al gluteo, precisamente nella piegatura tra il gluteo e la coscia.Pian piano crea una tasca al di sotto del muscolo, nella quale inserirà la protesi in gel di silicone, dalla forma arrotondata o a goccia, a seconda dei casi. In questo modo il risultato finale sarà di grande naturalezza. Si applicano i punti di sutura e si medica la piccola ferita.

Tecnica del lipofilling: ricorrendo a questa tecnica chirurgica, non invasiva, si scolpiscono i glutei aspirando il grasso in eccesso, mediante un apposito ago collegato ad un macchinario. Infine mediante ulteriori appositi aghi, il grasso precedentemente trattato viene iniettato nei glutei. In questo modo si otterranno due benefici: rimodellamento di parti del corpo con grasso eccedente ed aumento del volume dei glutei. Il grasso da prelevare, necessario alla scultura dei glutei, varia mediamente da 200-500 cc per gluteo.

 

GUARIGIONE

Generalmente i tempi di guarigione della gluteoplastica sono piuttosto brevi.

Nei giorni immediatamente successivi all’operazione si può accusare dolore di lieve entità nelle zone sulle quali si è intervenuti, al quale si può rimediare con comuni antinfiammatori.

Il paziente non dovrà esercitare compressione o massaggiare i glutei per almeno 10 giorni.

Inoltre, dopo circa una settimana, è possibile riprendere tutte le normali attività quotidiane, mentre quelle che richiedono maggiori sforzi, come quelle sportive, posso essere riprese dopo almeno un mese dall’intervento.

 

POSSIBILI COMPLICANZE

Seppur molto rare, considerato l’elevato successo di queste tecniche d’intervento, talvolta si può incorrere in infezioni,ematomi, gonfiore, cattiva cicatrizzazione od asimmetrie dei “nuovi” glutei. In questo ultimo caso si potrà ricorrere ad una nuova gluteoplastica.

 

 

Nel centro di chirurgia estetica Firenze del Medico Roberto Bertoloni, per l'intervento di aumento dei glutei vengono utilizzati esclusivamente materiale certificato, garantendo al futuro paziente che ci si sottopone la massima tranquillità e trasparenza.

 

 

 

Dott. Roberto Bertoloni